Il Fuoco di Imbolc – Le Diciannove Fiamme di Brigid

“Nel centro del tempio di fuoco, le fiamme perenni illuminano le pietre delle antiche mura, vegliate dalle diciannove sacerdotesse votate a Santa Brigida e ai suoi misteri. Una per ogni fiamma, ognuna nella sua notte, le sacre donne mantengono vivo il fuoco, attente a non farlo spegnere, alimentandolo solo di legna di quercia,
ravvivandolo dolcemente con l’uso dei mantici.
Trascorrono la notte in meditazione e in preghiera, forse cercando una profonda armonizzazione con lo spirito lucente della santa,
eco immortale dell’altissima Brighid,
dea primigenia del fuoco, della terra, delle donne.”

tratto dal sito “Il Tempio della Ninfa” di Laura Violet Rimola

La Ruota dell’anno scandisce il susseguirsi delle stagioni e il primo febbraio apre le porte a Imbolc, la festa dedicata alla Dea Brigid.

Dea della triplice fiamma (dell’ispirazione, della guarigione e della forgia), Dea della soglia, Dea della Luna e del Sole nascente, Dea delle Acque e delle Sorgenti che col suo bastone risveglia la natura e la vita nei semi ancora dormienti, e porterà rinascita, rinnovamento e ispirazione – i primi inizi di una nuova primavera.

Il suo fuoco perenne arde ancora oggi presso l’Abbazia di Kildare, in Irlanda, dove 19 suore lo custodiscono e lo mantengono sempre acceso.

Per prepararci all’arrivo di Brigid e per sentire la sua presenza, vi propongo di far rivivere la tradizione delle antiche sacerdotesse del Fuoco Sacro: Le Diciannove Fiamme di Brigid.

Si tratta di un rituale davvero molto semplice e breve, al quale tutte/i possono partecipare: ogni notte, per le 19 notti + 1 che ci separano da Imbolc (parte un altro percorso anche per 19+1 notti dopo Imbolc), accenderemo insieme una candela bianca, reciteremo una preghiera (che riceveranno le iscritte/i) e dedicheremo questo fuoco a Brigid, affinché il suo perenne Fuoco purificatore possa tornare a splendere nel mondo e dentro di noi.

Come partecipare?

Partecipare è molto semplice: basta avere 19+1 candele bianche (anche i lumini tea light vanno bene) oppure un’unica candela bianca molto grande che accenderemo insieme ogni sera alle 21:00 e terremo accesa per tutto il tempo che desideriamo – il tempo di sederci e fare silenzio dentro di noi, osservare la fiamma e ripetere la preghiera, un minimo di 5-10 minuti, fino a quando sentirete di voler vegliare la fiamma.

Tutte/i coloro che si vorranno unire potranno compilare questo modulo per iscriversi al canale Whatsapp, tramite il quale riceveranno giorno dopo giorno tutte le indicazioni per ogni fiamma (al termine del percorso il canale sarà cancellato).

E’ un percorso prima di tutto personale, anche se saremo unite insieme oltre il tempo e lo spazio. Potrete recitare un mio scritto ispirato e la preghiera che riceverete tratta dal sito www.iltempiodellaninfa.net di Laura Violet Rimola, oppure potrete anche decidere di utilizzare delle parole diverse, spontanee, che nasceranno dal vostro cuore osservando il fuoco della candela.

“Così ogni sacerdotessa custodisce la fiamma fino al sorgere del sole, quando le premurose sorelle la raggiungono,
e lei può ritirarsi nella sua cella a riposare.
E la ventesima notte tutte dormono serene nei loro morbidi giacigli,
perché quella è la notte di Brigida, e la santa stessa veglia con amore il proprio fuoco. Si dice che ogni mattina seguente il fuoco venne sempre trovato acceso, e che la cenere non si sia mai accumulata.”

tratto dal sito “Il Tempio della Ninfa” di Laura Violet Rimola

La 20° notte sarà Brigid stessa a vegliare la sua fiamma.

Al termine delle 19 notti, il 31 gennaio, ci sarà un cerchio aperto a tutte/i per celebrare insieme Imbolc e uno spazio di condivisione sul nostro cammino con le fiamme di Brigid. E non appena termina questo percorso, ne inizierà un altro, per 19+1 notti dopo Imbolc. Vi invito a partecipare per chiudere insieme questo percorso, anche se non è necessario partecipare al cerchio per terminare il percorso, e viceversa se una/o desidera partecipare alla celebrazione del 31 gennaio, non è necessario aver acceso le fiamme.

Perché partecipare e quali sono i benefici?

Credo fermamente che soprattutto in questo periodo storico così instabile, dobbiamo prima di tutto ritrovare il nostro centro, il nostro equilibrio ed essere radicate/i e presenti a tutto quello che facciamo. L’atto di accendere la Fiamma altro non è che il riflesso dell’accensione del fuoco dentro di noi, che ci può aiutare concretamente a ristabilire questo equilibrio e stabilità, contattando il nostro centro immutabile che è il nostro sé più profondo e autentico.

Oltre ad un profondo benessere psicofisico, questo percorso ti aiuterà a sviluppare costanza, perseveranza e disciplina (che non è qualcosa di imposto dall’esterno, ma è qui intesa come una chiamata interiore a seguire con gioia il nostro essere), doti che sono fondamentali anche in molti altri ambiti della nostra vita.

La Dea Brigid ci porterà l’ispirazione: che sia per un nuovo lavoro artistico, letterario, musicale, o che sia una nuova energia per un progetto che desideri sviluppare, o un lavoro che vuoi portare avanti, o un sogno che hai nel cassetto ed è arrivato il momento di mettere in pratica ma non sai da dove iniziare o ti manca lo slancio giusto.. il fuoco può essere la scintilla necessaria per dare avvio a tutto questo 😊

Art: Wendy Andrew

Domande pratiche

E se non riesco ad accendere la candela tutte le sere alle 21:00?

Se per qualche motivo qualche volta non riuscissi ad accendere la candela alle 21:00 nessun problema: alle 21:00 collegati anche solo interiormente, immagina di osservare la fiamma di una candela chiudendo gli occhi, solo per qualche istante e se puoi recita la preghiera che riceverai. E poi appena arrivi a casa, prima di dormire, accendi la candela e ripeti la preghiera della fiamma.

E se ho letto questo articolo troppo tardi e il percorso è già iniziato?

Non preoccuparti se hai letto di questo percorso troppo tardi. Se lo senti, puoi comunque unirti a noi durante il percorso e accendere anche la tua fiamma. Oppure se preferisci, potrai iniziare questo semplice rituale proprio la notte di Imbolc (1 febbraio) e continuare per le 19+1 notti successive con altre compagne che sceglieranno di intraprendere questo viaggio in quel periodo.

Scopri di più sulla Fiamma di Brigid

Grazie per essere parte di questo cammino di riscoperta del tuo fuoco interiore.

Che la Luce illumini sempre il tuo cammino.


Scopri i percorsi di consapevolezza femminile e accedi alle potenzialità del tuo essere Donna


© Copyright – Gli Antichi Misteri Femminili | Vidyanam Il proprio lavoro intellettuale e la condivisione della propria esperienza richiedono di essere rispettati e valorizzati. Se vuoi condividere qualche testo o immagine di questo sito cita sempre la fonte o condividi direttamente il link. E’ da queste piccole cose che si costruisce una società basata sul rispetto, la condivisione e la valorizzazione di ogni persona e dei propri talenti. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close